Filetto di Merluzzo in acqua di mare, una ricetta sfiziosa e diversa che conquistera il vostro palato.

L’acqua di mare in cucina è divenuta un ingrediente utilizzato per realizzare piatti particolari, ma anche sapori della tradizione la cui intensità aumenta grazie a questo prodotto fondamentale.

#iorestoacasa

Essa fornisce all’organismo minerali preziosi come calcio, iodio, potassio e magnesio, non deve essere sottoposta al calore (il caldo ne vanifica le proprietà benefiche); deve necessariamente essere conservata in contenitori di vetro o di plastica per uso alimentare, controllata e purificata a freddo con tecniche che ne impediscono l’alterazione.

Usata nelle proporzioni giuste, oltre a rendere unico il sapore dei cibi, è un grande alleato della salute, poiché permette di ridurre la quantità di sale nella dieta quotidiana: nel sale da cucina il cloruro di sodio è presente al 96%, mentre nell’acqua di mare si riduce all’86%.

CONSIGLI CASA & PUTIA RISTORANTE

L’utilizzo dell’acqua di mare in cucina consente di esaltare il sapore di ogni singolo prodotto. Si rivela quindi a dir poco strategica per cucinare tanti ingredienti e ricette, ma anche per valorizzare alcune caratteristiche delle materie prime. In particolare, può essere utilizzata per:

1

Cuocere polpo e moscardini, il cui sapore diviene particolarmente intenso
2

Insaporire i risotti, i guazzetti, le zuppe di pesce, senza dimenticare fumetti e tutti i sughi a base di pesce, in bianco ma anche con il pomodoro
3

Essere impiegata per cuocere pasta e riso
4

Mettere a bagno i molluschi per conservarli freschi preservando il gusto e le proprietà organolettiche
5

Utilizzare per lavare il pesce, in modo da conservarne la compattezza delle carni ed il sapore.
6

Mettere a bagno pesci e molluschi da decongelare
7

Realizzare marinate e salamoie, che possono essere preparate ricorrendo a questo “ingrediente”
8

Nebulizzarla sulle insalate o sulle verdure grigliate, per un sapore davvero sorprendente.

Dopo aver parlato dell’acqua di mare, delle sue caratteristiche e dei suoi impieghi, vogliamo proporvi una ricetta semplice ma sorprendente per avvicinarvi all’utilizzo di questo ingrediente anche a casa.

Ricetta "Filetto di Merluzzo in acqua di mare"

Ingredienti

per 2 persone 

  • 2 filetti di merluzzo fresco 400 g

  • 2 spicchi di aglio

  • 5 pomodorini

  • Olive nere denocciolate

  • Capperi sotto sale

  • 1/2 bicchiere d’acqua di mare (*)

  • 1 bicchiere di vino bianco secco

  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

  • 1 pizzico di origano

  • Sale e pepe q.b.

Procedimento

  1. Per iniziare lavate bene i pomodorini, tagliateli in quattro parti e  metteteli in un tegame antiaderente con gli spicchi di aglio, i capperi ben sciacquati, le olive a pezzetti, l’acqua di mare, l’olio, un pizzico di sale.

  2. Lasciate cuocere a fiamma moderata ed a tegame coperto per 5 minuti circa; poi aggiungete i filetti di pesce ben lavati, il vino, un pizzico di sale e pepe.

  3. Cuocete a fiamma bassa ed a tegame coperto per 10 minuti circa agitandolo spesso senza toccare il pesce.

  4. Passato tale tempo, controllando la cottura dei filetti di merluzzo, spegnete il fuoco ed aggiungete un filo di olio ed un pizzico di origano.

  5. Mantenete il tegame coperto ancora per un paio di minuti e servite insieme al sugo di cottura.

L’acqua di mare si può ricreare in cucina semplicemente disciogliendo 33 grammi di sale per ogni litro d’acqua